Dolci

Angel cake pistacchio e mirtilli

angel cake

Buongiorno 13 Gennaio,

sorrido a questo giorno che vede la nascita della mia Angel cake,una torta di origine americana composta prevalente mente di soli albumi senza tuorli nè burro,dalla consistenza leggerissima e candida come può esserlo un meraviglioso angelo,mi sono cimentata per l’occasione anche al “volo” del croccante di pistacchio Pennisi,mi sembrava bello pensare che atterrasse placido su una nuvola candida e soffice di dolcezza…sono sdolcinata lo so perdonatemi ogni tanto il romanticismo prende in me il sopravvento e non è sempre facile domarlo,ma vedete fa parte di “noi sognatori” alle volte questo comporta anche a tratti un velo di malinconia,di forte empatia che probabilmente non fanno vivere al massimo della serenità ma che possiamo farci,sono forze innate e maggiori di noi.

angel cake

Al volo placido del croccante di pistacchio ho anche immaginato una leggerissima neve,che ricoprisse lieve la superficie di questa Angel cake.

Per la ricetta ringrazio Valentina di “La ricetta che Vale” è tutto merito suo,bravissima Vale come sempre.


 

Ricetta angel cake

Angel cake pistacchio e mirtilli

www.zagaraecedro.it

 

Ingredienti

Stampo da angel/chiffon cake  dal diametro di cm 18

(ricetta di “Valentina Cappiello “La ricetta che Vale” modificata nel decoro)

95 g di farina 00

150 g di zucchero semolato a grana fine

225 g di album a temperatura ambiente (circa 6/7 uova)

4 g di cremor tartaro (agente lievitante)

un pizzico di sale

i semi di una bacca di vaniglia o un cucchiaino di estratto ( in mancanza vaniglia in polvere )

la scorza di un limone grattugiata

 

Decorazione

200 ml di panna montata zuccherata

croccante di pistacchio ( per me quello Pennisi La Dolceria Siciliana)

mirtilli freschi

zucchero a velo

 

Preparazione

 

In una ciotola setacciate la farina con 50 g di zucchero,unitelo per tre volte e mettete da parte.

A parte montate gli albumi con le fruste elettriche o in una planetaria,non appena il composto appare ben schiumoso e “quasi “ sodo,unite quindi il cremor tartaro,il sale,la scorza grattugiata del limone e la vaniglia quindi continuate a montare per ottenere un composto sodo,aggiungete lo zucchero rimanente mentre lavorate a bassa velocità, pi aumentate di nuovo fino ad ottenere un composto lucido e che formerà il cosidetto “becco d’oca”, unite adesso la farina setacciata inizialmente con lo zucchero messa da parte,aggiungetela a più riprese e mescolate lentamente con una palettina a mano senza sgonfiare il composto,procedete dal basso verso l’alto.

Versate adesso il composto nell’apposito stampo,NON imburrato né infarinato, Valentina consiglia di livellare il composto con la spatolina e di infilare la lama di un coltello all’interno,ma senza toccare il fondo,e di girare tutto intorno allo stampo,questo servirà a far fuoriuscire l’aria dal composto eventualmente formata. Cuocete in forno statico e preriscaldato a 170° per circa 35 minuti al termine della cottura sfornata e capovolgete subito lo stampo,provvisto di appositi piedini per sostenersi,lasciate stare così fino a che non si sarà raffreddato e staccato da solo,altrimenti procedete voi con molta cautela a staccare la torta con la lama di un coltello,di solito questi stampi sono muniti di un doppio fondo quindi non sarà complicato staccarla.

Decoro:

Montate la panna e formate dei ciuffetti o altro decoro a vostro piacere,unite i mirtilli e il croccante di pistacchio spezzato anche a mano grossolanamente,in fine spolverate di zucchero a velo.


Una torta magica,dal colore al sapore.

Da rifare tutte le volte che vi capiterà di avere albumi in esubero e non sapete come impiegarli la Angel cake volerà in vostro aiuto.

angel cake

Alla prossima amici.

Z&C

You Might Also Like

7 Comments

  • Reply
    Francesco
    13 Gennaio 2020 at 11:27

    Carissima Ketty,
    hai perfettamente ragione, quando un raggio di sole illumina il tuo romantico cuore, è proprio in quell’attimo che il vero amore per la cucina rinasce, ma non è solo un grande gesto romantico,
    è anche condivisione dei piccoli gesti quotidiani rendono la vita realmente dolce.
    E’ grazie a questo tuo nobile sentire se, oggi, possiamo godere della visione di questo miracolo di eccezionale bravura e di meravigliosa perizia e pazienza, mentre ci lecchiamo i baffi, pensando a quanta dolcezza sia contenuta in questa Angel cake, ma, soprattutto, nel tuo cuore, che, fortunatamente per noi, tutti tuoi fans, possiede il romanticismo, che rende bella e felice la vita, che, grazie a questa sensibilità, sa affrontare anche momenti di forte malinconia.

    • Reply
      Ketty valenti
      13 Gennaio 2020 at 12:08

      Caro Francesco, ci proviamo ad affrontare tutto con grande coraggio, non è sempre facile ma ci proviamo ☺️ Intanto grazie sempre per la tua costante e instancabile presenza ❤️

  • Reply
    Sonia
    13 Gennaio 2020 at 11:42

    Dolce sublime e fotografato in maniera stupenda! Che brava sei Ketty!! baciuzzi

    • Reply
      Ketty valenti
      13 Gennaio 2020 at 12:10

      Buongiorno e grazie di cuore anche qui per il sostegno, faccio delle prove strane ultimamente, magari non sono ancora come vorrei ma è un inizio 🙏🏻❤️

  • Reply
    Ale - Dolcemente Inventando
    13 Gennaio 2020 at 12:03

    ma che bellezza, complimenti cara

    • Reply
      Ketty valenti
      13 Gennaio 2020 at 12:11

      Buongiorno e grazie di essere passata da qui 🙏🏻❤️ Gentilissima davvero ❤️

  • Reply
    ipasticciditerry
    21 Gennaio 2020 at 13:47

    Questo dolce è una poesia e le tue foto una meraviglia. Sono bellissime così come lo è questo dolce, che faccio anch’io ogni tanto ma tu lo hai decorato magistralmente. Bello bello, bravissima Ketty

  • Rispondi a Ketty valenti Cancel Reply

    Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.