Dolci

Chiffon Cake….o la Fluffosa !!!……prima parte!

Finalmente riesco a mettere su questo post ……non vedevo l’ora di “Fluffare” anch’io questa deliziosa torta ha contagiato tutte le care amiche BLOGGALLINE ed è stato subito ammoooore…adesso l’epidemia dilaga sempre più e si sperimentano le varie varianti,io oggi vi offro la base di questa torta soffice che più soffice credetemi non ne esistono,questo post è la “prima parte” ricetta base, in settimana se riesco pubblico la “seconda parte” ovvero la variante “Carrot Chiffon Cake” Mmmmm amici miei è una goduria estrema, vedrete vedrete.
Intanto raccomandazioni per chi ancora non lo sapesse.E’ una torta tanto buona quanto capricciosetta nel raggiungere il risultato finale,il problema non si pone se siete munite dell’apposito stampo americano,alto,con foro centrale come per ciambella,in alluminio e con i famosi piedini,è uno stampo che non va nè unto nè infarinato questo perchè inizialmente serve che la torta rimanga attaccata al suo stampo permettendoci di poterla capovolgere fino a raffreddamento,questa manovra servirà a mantenere tutta la sua maestosa altezza e morbidezza pena “miserabile afflosciamento”,quelli che come me non sono muniti del cosiddetto strumento magico,dovranno un pò arrangiarsi e andare cauti,Ok a stampi in alluminio e abbastanza alti eventualmente prolungate l’altezza con carta forno,se hanno il foro centrale va bene altrimenti non fa niente pazienza,verrà comunque alta e soffice.
Intanto vi presento la prima Fluffy nata in casa Zagara & Cedro.

Ingredienti:
Premessa importante e doverosa per evitare spappolamenti e scatafasci.
la ricetta prevede uno stampo dal diametro 26 per Chiffon Cake o Angel  Food
l’importante è che sia in alluminio e che abbia i bordi molto alti oppure prolungate voi l’altezza con la carta forno almeno di 15 cm vi accorgerete che il preparato ha grandi volumi.
Per la Chiffon che ho preparato io ho usato uno stampo in silicone che ho imburrato per bene ed infarinato,ma così facendo si è subito staccata afflosciandosi un pochetto,ma il risultato come vedete è comunque soddisfacente.Se voi avete uno stampo per ciambella in alluminio è perfetto,vi basterà prolungare l’altezza con carta forno e capovolgere lo stampo sul collo di una bottiglia,(visto che non sarà fornito di piedini)non imburrate e non infarinate quando si sarà freddata staccatela piano piano con la lama di un coltello.


La ricetta è tratta dal libro California Bakery
300g di farina 00
300g di zucchero
15g di lievito per dolci
2,5g di sale fino
7 uova medie
300 ml di acqua
125 ml di olio di semi di girasole
i semi di mezzo baccello di vaniglia o un cucchiaino abbondante di essenza di vaniglia
la scorza grattugiata di un limone bio
2,5g di cremor tartaro (agente naturale lievitante)
Preparazione
In una capiente ciotola mescolate gli ingredienti secchi che avrete setacciato quali,farina,lievito,zucchero e sale.A parte dividete  i tuorli dagli albumi in altre due ciotole,in quella con i tuorli unite,l’acqua,l’olio,la vaniglia e la scorza grattugiata del limone,mescolate brevemente ed aggiungete poco alla volta gli ingredienti secchi della prima ciotola quindi montate con fruste elettriche il tutto per qualche minuto fino a quando non avrete ottenuto un impasto omogeneo e ben montato.Nella ciotola con gli albumi aggiungete il cremor tartaro,a questo punto montate a neve ferma con le fruste elettriche e di seguito unite i due composti poco alla volta con una palettina leccapentole e mescolate delicatamente dall’alto verso il basso per non smontare il tutto.Versate nell’apposito stampo o secondo i consigli dati in alto e mettete in forno statico a 160° per circa 1 ora e mezzo,controllate di tanto in tanto perchè questo tempo di cottura può variare da forno a forno.
Non appena sarà pronta e dorata,capovolgete subito lo stampo(vedi consiglisopra) e lasciate raffreddare,appena fredda staccate la Chiffon dalle pareti con la lama di un coltello in maniera delicata e sformate.Coprite con zucchero a velo e servite.Si mantiene ben morbida per qualche giorno,meglio se avete un contenitore per torta adatto a conservarla.

Mi sono dilungata un pò ma ci tenevo che fosse tutto chiaro per un’ottima riuscita a che si accinge a provare questa delizia!

Nel  prossimo post……
Ehi…..rimanete collegati !!!!

#iomangiolafluffosa

coming soon!

You Might Also Like

30 Comments

  • Reply
    serena
    1 luglio 2014 at 16:05

    Wow wow wow, anche tu alle prese con la fluffosa!!! questa chiffon sta godendo di meritatissima fama!! Mi piace molto questa tua versione senza burro e resto in attesa della versione alla carote! Buon pomeriggio cara!

  • Reply
    marifra79
    1 luglio 2014 at 16:24

    Non sai quanto ti ringrazio per aver detto che quello stampo lì, quello con i piedini, non va imburrato e infarinato, perchè (io) l'ho fatto ed è stata una catastrofe… devo riprovare e magari con la tua ricetta!! Un abbraccio
    ps.non vedo l'ora di vedere la versione con le carote!

  • Reply
    Ale
    1 luglio 2014 at 16:37

    Wow…è bellissima!!

  • Reply
    Claudia
    1 luglio 2014 at 16:44

    Che meraviglia^^ è decisamente un'epidemia questa fluffosa.. una bellissima epidemia:)
    ciao carissima:*

  • Reply
    Sabrina Rabbia
    1 luglio 2014 at 16:45

    davvero una favola, grazie per l'esauriente spiegazione!!!Me la mangerei in un attimo!!!Baci Sabry

  • Reply
    2 Amiche in Cucina
    1 luglio 2014 at 17:16

    ma quanto è bella in questo stampo, non vedo l'ora di leggere la ricetta di quella alle carote, un bacione
    Miria

  • Reply
    jeje
    1 luglio 2014 at 17:35

    Che meraviglia Ketty vorrei tanto farla. Pultroppo non ho lo stampo per la chiffon cake però posso sempre provare a mio rischio e pericolo con un altro stampo 🙂 Complimenti per il blog è veramente belissimo, ovviamente ti ho aggiunta ai blog che seguo 🙂

  • Reply
    Maria
    1 luglio 2014 at 17:53

    CARISSIMA KETTY , CONOSCO QUESTA MERAVIGLIOSA TORTA , MIA SORELLA MI CHIEDE MOLTO SPESSO DI RIFARLA ,MI PIACE LA FORMA CHE LE HAI DATO E' DAVVERO SPLENDIDA COME LE FOTO …………….UN ABBRACCIO GRANDE

  • Reply
    Simona Roncaletti
    1 luglio 2014 at 18:07

    L'ho provata anch'io domenica per la prima volta e confermo che è favolosa!!!! E' sparita in un attimo!:)
    Un bacione cara! Buona serata!

  • Reply
    Barbara Froio
    1 luglio 2014 at 18:22

    E' sicuramente da provare, con o senza stampo.Questa mania ci sta contagiando.
    Ciao

  • Reply
    Emanuela Leveratto
    1 luglio 2014 at 18:29

    Bellissima!!! ho trovato lo stampo anche se senza piedini a Genova da me la prossima uscita sarà mio!!

  • Reply
    Mimma Morana
    1 luglio 2014 at 18:39

    ce l'hooooooooooooooooooooooooo!!!!! lo stampo!!!!!! DEVO FARLA ANCH'IOOOOOOOOOOO!!!!!
    ti è venuta benissimo………allora seguo le tue istruzioni e ti faccio sapere!!!! un bacione!!!!!

  • Reply
    Simona Mastantuono
    1 luglio 2014 at 18:59

    magnifica si intravede dalla foto la sofficità… io ho provato due volte a fare loi shifon cake …si scrive così? bohh scusa…comunque è venuta una volta si l'altra no…un abbraccio simmy

  • Reply
    Dolci a gogo
    1 luglio 2014 at 19:07

    Tesoro è bellissima anche la tua versione soffice e golosa!! Ci credi che tra milioni di caccavelle mi manca proprio questo stampo:-D:-D??!! Devo provarla però é meravigliosa davvero!! Baci, Imma

  • Reply
    angela bartolomeo
    1 luglio 2014 at 20:09

    Bella, soffice e golosa…da realizzare appena trovo lo stampo!!
    A presto!!

  • Reply
    giochidizucchero
    1 luglio 2014 at 20:41

    che delizia ketty!!! Grazie ai tuoi consigli non posso non provarla! Dai, presto flufferò anch'io… bacioni!

  • Reply
    veronica
    2 luglio 2014 at 9:31

    Ma che meraviglia Ketty la fluffosa e' una garanzia, deliziosa e morbidissima e questa forma mi piace tantissimo.Baci cara

  • Reply
    Mila
    2 luglio 2014 at 9:58

    Super flufffffffosissssssima!!!! Complimenti

  • Reply
    Lilli nel Paese delle stoviglie
    2 luglio 2014 at 11:38

    Cavolo ma tutte ne parlate con grande entusiasmo, passione, devo provare, ormai son curiosa!

  • Reply
    Claudia
    2 luglio 2014 at 12:11

    Ma che spettacolo che t'è venuta!!!!! Io non ho lo stampo mail trucchetto di prolungare l'altezza con carta forno è geniale!! Chissà.. potrei provarci anche io.. intanto assaggio la tua.. smackkk

  • Reply
    Marghe
    2 luglio 2014 at 13:07

    Ciao bloggalina <3 è venuta un incanto la tua fluff!! Bravissima davvero!!

  • Reply
    Rosy
    2 luglio 2014 at 13:56

    meravigliosa, mi piacerebbe troppo provarla, io impazzisco per le torte con una consistenza soffice come una nuvola e la tua è perfetta a dir poco, spettacolare:))non ho purtroppo lo stampo apposito ma se ce la faccio la vorrei provare con il trucco della carta forno:))
    baci e tantissimi complimenti, ti è venuta benissimo:))
    Rosy

  • Reply
    Elisa Di Rienzo
    2 luglio 2014 at 15:28

    è un po' di tempo che non faccio la chiffon cake.. ma che buona che è!!
    quasi quasi provo anch'io con la ricetta di california bakery!!
    ciao
    elisa

  • Reply
    Idee nel gusto
    2 luglio 2014 at 18:33

    Non conoscevo questo dolce ..ma come è morbido sembra davvero chiffon…deve essere ottimo con i sapori che ci hai messo!Una ricetta originale!Ciao e buona serata Lia

  • Reply
    Vaty ♪
    2 luglio 2014 at 19:07

    meravigliosa la tua fluffosa tesoro mio! avevo già visto qualche anteprima ma qui le foto sono ancora più belle. la ns torta.. la torta dell'amicizia <3

  • Reply
    Caterina
    2 luglio 2014 at 20:29

    Ketty sei stata esaustiva e la tua chiffon cake è una meraviglia…non vedo l'ora che pubblichi la versione alle carote..un abbraccio

  • Reply
    Chiara Giglio
    2 luglio 2014 at 22:09

    mi hai messo voglia di provare a farla anche io, ha un aspetto talmente delizioso che è quasi impossibile non voler replicarla !

  • Reply
    Orange Chiffon Cake | Zagara e Cedro
    26 marzo 2015 at 22:42

    […] i links delle chiffon che ho preparato  tempo fa in versione Classica e alla Carota,cliccate QUI e QUI. #iomangiolafluffosa e voi?! […]

  • Reply
    Carrot Chiffon Cake….la Fluffosa!!! parte seconda | Zagara e Cedro
    26 marzo 2015 at 23:11

    […] le raccomandazioni del caso che avevo scritto nel post precedente pena qualche scatafascio,leggete QUI. Ed ora si va in […]

  • Reply
    Fluffosa Al Cioccolato | Zagara E Cedro
    23 marzo 2016 at 8:55

    […] la mia  Fluffosa  in mood Pasquale  QUI invece potrete trovare un’altra versione,QUI e QUI le mie due prime fluffose senza stampo originale ma ugualmente ben riuscite,nell’ultimo link […]

  • Leave a Reply

    This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.